IL SERPRINO

GRAVEL IN THE LAND OF VENICE

PROVINCIA: PADOVA

LOCALITÀ DI PARTENZA: MONTEGROTTO TERME

INTERESSE: SUPERLATIVO 

PROVINCIA: PADOVA
LOCALITÀ DI PARTENZA: MONTEGROTTO TERME
INTERESSE: SUPERLATIVO

MAPPA E ALTIMETRIA

Mappa Serprino
Altimetria Serprino

DATI DEL PERCORSO

59,5 km. 970 mt. disl.+ 04 h  2 mt.  280 mt.
lunghezza dislivello tempo quota min. quota max
59,5 km. 970 mt. disl.+ 04 h
lunghezza dislivello tempo
2 mt. 280 mt.
quota min. quota max

Arte cultura

La storia

La natura

Eno-gastronomia

Impegno fisico

SUPERFICI PERCORSO

SINGLE TRACK 3,3%
SENTIERO 9,2%
NON ASFALTATA 0%
STERRATO 18,6%
PAVÈ 1,4%
LASTRICATO – STRADA BIANCA 7,9%
ASFALTO 59,6%

PUNTI DI PASSAGGIO

MONTEGROTTO TERME Parco Termale
GALZIGNANO TERME
VALSANZIBIO Villa Valsanzibio
Salita cammino del Santo
CINTO EUGANEO Monte Fasolo
Museo geopaleontologico Cava Bomba
VALNOGAREDO
ZOVON
TEOLO
TORREGLIA Villa dei Vescovi
TEOLO Abbazia di Praglia
MONTEGROTTO TERME Villa Draghi

SUPERFICI PERCORSO

SINGLE TRACK 3,3%
SENTIERO 9,2%
NON ASFALTATA 0%
STERRATO 18,6%
PAVÈ 1,4%
LASTRICATO – STRADA BIANCA 7,9%
ASFALTO 59,6%

PUNTI DI PASSAGGIO

MONTEGROTTO TERME
Parco Termale
GALZIGNANO TERME
VALSANZIBIO
Villa Valsanzibio
Salita cammino del Santo
CINTO EUGANEO
Monte Fasolo
Museo geopaleontologico Cava Bomba
VALNOGAREDO
ZOVON
TEOLO
TORREGLIA
Villa dei Vescovi
TEOLO
Abbazia di Praglia
MONTEGROTTO TERME
Villa Draghi

Il nostro viaggio in bicicletta inizia in una zona termale antichissima. Le sorgenti benefiche delle Terme di Montegrotto pare siano state utilizzate per la prima volta durante l’età del Ferro, andando così a confermare l’esistenza di un vero e proprio culto arcaico delle acque diffuso nell’area intorno ai colli Euganei. Montegrotto, assieme ad Abano è la più grande e antica stazione termale d’Europa, specializzata nel trattamento della fango-balneo-terapia termale.

LA VISTA (arte e cultura)

A Montegrotto Terme è possibile ammirare un’interessante area archeologica. Gli scavi romani che caratterizzano la via principale del paese hanno infatti riportato alla luce un ampio complesso termale che sembrerebbe risalire al I secolo a.C., nonché un ninfeo e un teatro. A poca distanza, una seconda area archeologica mostra ciò che resta di un’antica villa romana. A ovest della cittadina termale, in un poggio isolato, spicca un elegante edificio seicentesco rinnovato in stile neogotico: Villa Draghi. Oggi la Villa è di proprietà del Comune. Dopo un lungo periodo di abbandono, il Comune di Montegrotto Terme ha provveduto a ristrutturare l’immobile rendendolo fruibile al pubblico grazie all’organizzazione di numerosi eventi.

L’UDITO (storia)

In una suggestiva cornice di verde, tra vigneti che si perdono a vista d’occhio, i Colli Euganei sono il polmone verde dei padovani che rompe la monotonia della pianura veneta. Una splendida area collinare dove la vegetazione rigogliosa lascia spazio a piccoli rilievi di origine vulcanica formatisi in conseguenza a eruzioni sottomarine, milioni di anni fa. Oggi i Colli Euganei oltre a produrre pregiati vini, sono ricchi di bellezze naturali e di deliziosi borghi tutti da scoprire.

L’OLFATTO (natura)

Per gli amanti della natura, i Colli Euganei sono il ritrovo ideale per il trekking o la bike. Sono numerosi i sentieri che si dipanano in ogni direzione, attraversando affascinanti paesaggi e rigogliosi vigneti. Come il Pianoro del Mottolone, una vera e propria terrazza naturale che offre una splendida vista. Oppure la cascata Schivanoia: un piccolo corso d’acqua che si getta da alcuni metri di altezza in una gola rocciosa, nel cuore di un bosco quasi impenetrabile. Per raggiungere questo piccolo eden c’è un sentiero che sembra condurre verso il nulla.

Il GUSTO (enogastronomia)

L’origine vulcanica dei Colli Euganei rende questi terreni ideali per la coltivazione delle viti e dell’olio Evo. In particolare i vini rossi, dai profumi intensi, sono l’espressione di un terreno calcareo marnoso tipico dei Colli Euganei. Nelle pendici più esposte al sole si coltiva l’uva glera vinificata in Serprino e soprattutto il moscato giallo che si trasforma nel Fior d’Arancio. In tutte le numerose cantine che incontriamo lungo il percorso si possono degustare i vini dei Colli Euganei.

TATTO (impegno fisico)

Le salite che incontriamo lungo questo itinerario non sono mai da sottovalutare. E anche le discese, che richiedono qualche abilità tecnica nella conduzione della bici. È molto bella e panoramica la salita al monte Fasolo. Dopo l’abitato di Cinto un dolce saliscendi ci conduce a Vò. Da qui una salita non troppo impegnativa ci conduce a Teolo, prima di tornare in pianura a goderci strade bianche alternate a tranquille ciclabili.

Scarica traccia GPX
PARTECIPA AL BREVETTO
PASSAPORTO VIRTUALE

DISCLAIMER SULL’USO DEGLI ITINERARI

I percorsi sono stati più volte testati dai nostri volontari, verificando tutte le informazioni presenti su questo sito, ma non ci è possibile garantire l’esattezza o la precisione delle stesse. Ringrazieremo pertanto in anticipo, ogni segnalazione per la gestione di eventuali problematiche rilevate lungo l’itinerario (da inviare a percorsigravel@gmail.com).

Si ricorda che tutti gli itinerari sono aperti al traffico veicolare, pertanto devono essere percorsi rispettando il codice della strada e delle vigenti leggi.

L’autore declina ogni e qualsiasi responsabilità, civile e penale, per eventuali danni subiti o procurati a persone, animali e cose che dovessero verificarsi lungo il tragitto.

L’autore non si assume alcuna responsabilità per eventuali variazioni topo-geografiche degli itinerari proposti, la cui percorrenza avviene a proprio rischio e pericolo.

Si è cercato di evitare i passaggi in proprietà private, ma questo non esclude che ci possano essere delle situazioni non a nostra conoscenza che comportino di richiedere l’autorizzazione dei rispettivi proprietari per il transito.

I tempi di percorrenza e i livelli di difficoltà degli itinerari si basano su ciclisti di medio livello, sono sempre scelti con criteri soggettivi e questi dati possono variare anche sensibilmente a seconda delle condizioni climatiche e ambientali.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

CONTATTI

Per informazioni scrivici a info@gravelinthelandofvenice.com

SOCIAL MEDIA