RONDA EUGANEA

GRAVEL IN THE LAND OF VENICE

PROVINCIA: PADOVA

LOCALITÀ DI PARTENZA: MONSELICE

INTERESSE: SUPERLATIVO 

PROVINCIA: PADOVA
LOCALITÀ DI PARTENZA: MONSELICE
INTERESSE: SUPERLATIVO

MAPPA E ALTIMETRIA

Mappa Ronda Euganea
Altimetria Ronda Euganea

DATI DEL PERCORSO

70,3 km. 260 mt. disl.+ 4h  8 mt.  60 mt.
lunghezza dislivello tempo quota min. quota max
70,3 km. 260 mt. disl.+ 4h
lunghezza dislivello tempo
8 mt. 60 mt.
quota min. quota max

Arte cultura

La storia

La natura

Eno-gastronomia

Impegno fisico

SUPERFICI PERCORSO

SINGLE TRACK 6,6%
SENTIERO 15,5%
NON ASFALTATA 0%
STERRATO 24,4%
PAVÈ 1,1%
LASTRICATO – STRADA BIANCA 14,6%
ASFALTO 37,8%

PUNTI DI PASSAGGIO

MONSELICE La Rocca
Anello dei Colli Euganei
BATTAGLIA TERME Castello del Catajo
Villa Selvatico / Lispida
MONTEGROTTO TERME Parco termale
TEOLO Abbazia di Praglia
ROVOLON Ciclabile Scolo Nina
LOVERTINO Chiesetta di San Vito
Chiesa di San Silvestro
VALBONA Castello di Valbona
ESTE Castello carrarese
Giardini di Este
Piazza Maggiore

SUPERFICI PERCORSO

SINGLE TRACK 6,6%
SENTIERO 15,5%
NON ASFALTATA 0%
STERRATO 24,4%
PAVÈ 1,1%
LASTRICATO – STRADA BIANCA 14,6%
ASFALTO 37,8%

PUNTI DI PASSAGGIO

MONSELICE
La Rocca
Anello dei Colli Euganei
BATTAGLIA TERME
Castello del Catajo
Villa Selvatico / Lispida
MONTEGROTTO TERME
Parco termale
TEOLO
Abbazia di Praglia
ROVOLON
Ciclabile Scolo Nina
LOVERTINO
Chiesetta di San Vito
Chiesa di San Silvestro
VALBONA
Castello di Valbona
ESTE
Castello carrarese
Giardini di Este
Piazza Maggiore

I Colli Euganei, 30 milioni di anni di storia, un arcipelago di colline derivanti da eruzioni sottomarine che hanno creato una zona unica. Con la nostra bici ne percorreremo il periplo grazie a una pista ciclabile interamente pianeggiante.

LA VISTA (arte e cultura)

Sin dall’epoca romana questo territorio era apprezzato per le terme. Nel periodo rinascimentale, molte famiglie nobili stabilirono in questa zona le loro residenze innalzando castelli e bellissime ville. Anche famosi poeti come Francesco Petrarca trovarono nei Colli Euganei un luogo ispiratore per le loro opere.

L’UDITO (storia)

I Colli Euganei furono abitati fin dal neolitico, i romani li scoprirono nel II secolo A.c. grazie alle terme. Nel Medioevo erano un buon rifugio e qui sorsero borghi, abbazie e castelli. Con L’avvento della Serenissima ebbero il loro periodo più florido grazie alla costruzione di ville e residenze nobiliari. Negli anni ’60 e ’70 le cave di trachite rischiarono di fare dei danni irreparabili fino a quando nel 1989 la Regione decise di nominare i Colli Euganei Parco Regionale protetto.

L’OLFATTO (natura)

Ovunque si respira natura, moltissime piante sub mediterranee hanno trovato nei Colli Euganei un microclima ideale per sopravvivere e fruttificare anche a queste latitudini. I grandi contrasti microclimatici di questo luogo fanno si che piante, tipicamente adatte a territori aridi e caldi, convivano con piante di carattere sub-montano.

Il GUSTO (enogastronomia)

Vigne e olivi, vengono coltivati in abbondanza grazie anche alla mineralità dei terreni vulcanici. Sono prodotti di grande pregio che si possono trovare nelle numerose cantine e frantoi della zona. Le trattorie accolgono ogni fine settimana migliaia di padovani che vengono in visita a questi luoghi per la classica gita fuori porta.

TATTO (impegno fisico)

Un percorso prevalentemente pianeggiante senza particolari asperità, anche se è stato leggermente variato per raggiungere luoghi di interesse e renderlo più vivace. La Lunghezza non eccessiva lo rende fruibile a tutti, regalando scorci e panorami incantevoli. Un susseguirsi di emozioni derivanti dalle bellezze dei luoghi affiancate dalle meraviglie che l’uomo è riuscito ad armonizzare con la natura.

Scarica traccia GPX
PARTECIPA AL BREVETTO
PASSAPORTO VIRTUALE

DISCLAIMER SULL’USO DEGLI ITINERARI

I percorsi sono stati più volte testati dai nostri volontari, verificando tutte le informazioni presenti su questo sito, ma non ci è possibile garantire l’esattezza o la precisione delle stesse. Ringrazieremo pertanto in anticipo, ogni segnalazione per la gestione di eventuali problematiche rilevate lungo l’itinerario (da inviare a percorsigravel@gmail.com).

Si ricorda che tutti gli itinerari sono aperti al traffico veicolare, pertanto devono essere percorsi rispettando il codice della strada e delle vigenti leggi.

L’autore declina ogni e qualsiasi responsabilità, civile e penale, per eventuali danni subiti o procurati a persone, animali e cose che dovessero verificarsi lungo il tragitto.

L’autore non si assume alcuna responsabilità per eventuali variazioni topo-geografiche degli itinerari proposti, la cui percorrenza avviene a proprio rischio e pericolo.

Si è cercato di evitare i passaggi in proprietà private, ma questo non esclude che ci possano essere delle situazioni non a nostra conoscenza che comportino di richiedere l’autorizzazione dei rispettivi proprietari per il transito.

I tempi di percorrenza e i livelli di difficoltà degli itinerari si basano su ciclisti di medio livello, sono sempre scelti con criteri soggettivi e questi dati possono variare anche sensibilmente a seconda delle condizioni climatiche e ambientali.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

CONTATTI

Per informazioni scrivici a info@gravelinthelandofvenice.com

SOCIAL MEDIA