SAPORE DI MARE

GRAVEL IN THE LAND OF VENICE

PROVINCIA: VENEZIA

LOCALITÀ DI PARTENZA: JESOLO

INTERESSE: GRADEVOLE

PROVINCIA: VENEZIA
LOCALITÀ DI PARTENZA: JESOLO
INTERESSE: GRADEVOLE

MAPPA E ALTIMETRIA

Mappa Sapore di Mare
Altimetria Sapore di Mare

DATI DEL PERCORSO

65,9 km. 80 mt. disl.+ 3:30′ -1 mt. 6 mt.
lunghezza dislivello tempo quota min. quota max
65,9 km. 80 mt. disl.+ 3:30′
lunghezza dislivello tempo
-1 mt. 6 mt.
quota min. quota max

Arte cultura

La storia

La natura

Eno-gastronomia

Impegno fisico

SUPERFICI PERCORSO

SINGLE TRACK 29,6%
SENTIERO 24,7%
NON ASFALTATA 0%
STERRATO 16,5%
PAVÈ 0%
LASTRICATO – STRADA BIANCA 20,2%
ASFALTO 9%

PUNTI DI PASSAGGIO

JESOLO Ciclovia Adriatica
CAVALLINO TREPORTI Chiusa Canale Casson
JESOLO LIDO Le pese sul Sile
Piazza Drago – Spiaggia Accesso 63
Jesolo Ambient Bike – percorso rosso
JESOLO PINETA
CORTELLAZZO Foce Fiume Piave
Ciclovia del Consorzio BIM
MUSILE DI PIAVE Piave Vecchia
CAPOSILE Ponte di barche
Torre di osservazione sulla laguna
Torre del Caligo
Fiume Sile

SUPERFICI PERCORSO

SINGLE TRACK 29,6%
SENTIERO 24,7%
NON ASFALTATA 0%
STERRATO 16,5%
PAVÈ 0%
LASTRICATO – STRADA BIANCA 20,2%
ASFALTO 9%

PUNTI DI PASSAGGIO

JESOLO
Ciclovia Adriatica
CAVALLINO TREPORTI
Chiusa Canale Casson
JESOLO LIDO
Le pese sul Sile
Piazza Drago – Spiaggia Accesso 63
Jesolo Ambient Bike – percorso rosso
JESOLO PINETA
CORTELLAZZO
Foce Fiume Piave
Ciclovia del Consorzio BIM
MUSILE DI PIAVE
Piave Vecchia
CAPOSILE
Ponte di barche
Torre di osservazione sulla laguna
Torre del Caligo
Fiume Sile

Questo nostro viaggio entra in un contesto naturale che ci avvolge e appaga tutti i nostri sensi: una laguna selvaggia dai colori tenui, un ecosistema ricco di vita e di energia, una pineta fresca e ombreggiata.

LA VISTA (arte e cultura)

Jesolo è una delle principali mete di vacanza ma non è solo questo. È anche una cittadina che sa offrire molto da tutti i punti di vista.

La città di Jesolo è famosa anche per il centro storico, il porto e l’area archeologica. Ha una spiaggia che si estende per circa quindici chilometri, tra il Porto di Piave Vecchia e il Porto di Castellazzo e ospita gli stabilimenti balneari più belli di tutto l’Alto Adriatico. Le spiagge sono dotate di ogni comfort e sono adatte sia per famiglie con bambini che per persone adulte.
La sabbia presente sulla spiaggia è di tipo dolomitico, finissima e con molte proprietà benefiche. Le acque sono pulite e cristalline e quasi ogni anno ricevono la Bandiera Blu.

L’UDITO (storia)

Anche Jesolo come Chioggia ha un passato molto antico. Sono state ritrovate testimonianze che risalgono al I° millennio a.C

In epoca romana Jesolo era un’isola della Laguna veneziana in cui gli abitanti erano dediti prevalentemente alla pesca e all’allevamento dei cavalli, tanto che l’isola era nota come Equilium, la Città dei Cavalli.
Dal ‘300 Jesolo visse un periodo di decadenza, a causa del progressivo interramento della Laguna veneziana e delle frequenti alluvioni. Solo nel 1499, con la costruzione di un canale venne deviato il corso del Piave. L’opera fu di Alvise Zucharin, in onore del quale Jesolo prese il nome di “Cavazuccherina”.
Vissuta nell’orbita di Venezia per altri 300 anni, anche Cavazuccherina subì il dramma del 1797, in cui la Serenissima perse l’indipendenza conservata da più di un millennio, sprofondando in un declino economico, anche dovuto alla natura sempre più paludosa della zona.
Fu solo con la fine della Grande Guerra che iniziarono in maniera massiva le opere di bonifica. Opere che durarono fino al 1930 e furono il principale fattore per lo sviluppo di Jesolo.

L’OLFATTO (natura)

Grazie alla nostra bicicletta andremo alla scoperta di un paesaggio con un ecosistema davvero suggestivo

Le grandi valli da pesca e una rigogliosa vegetazione custodiscono ancora un ambiente intatto e incontaminato. Qui la natura e l’uomo convivono in armonia. La pesca, l’agricoltura e il turismo vivono Jesolo e il suo entroterra con profondo rispetto, preservandone l’equilibrio. La laguna di Jesolo con i suoi isolotti, le sue barene e gli specchi d’acqua ha un fascino antico ma attuale allo stesso tempo.

Il GUSTO (enogastronomia)

La cucina jesolana ama il proprio territorio e ne ha pieno rispetto tanto da aver costituito un club di prodotto e il progetto “enogastronomia sostenibile”

Il piatto per eccellenza della cucina jesolana è Moeche ingrassate nell’uovo su polenta grezza.
Le Moeche (letteralmente morbide) sono piccoli granchi pescati nella laguna. Ma è solo nella laguna a nord di Venezia che la raccolta delle Moeche avviene da almeno tre secoli. È un’attività stagionale che segue i ritmi di crescita dei crostacei e ha le sue punte nel periodo primaverile ed autunnale.

TATTO (impegno fisico)

Il percorso è pianeggiante e si snoda lungo le ciclabili che si affacciano sulla Laguna di Venezia e le golene del fiume Piave.
Ci immergeremo in un ambiente dove terra e acqua si fondono e ci offrono scorci di paesaggi che vanno dall’azzurro dell’acqua, al verde della vegetazione, al bianco delle Dolomiti che si ergono maestose all’orizzonte.
Piccole abitazioni, barche attraccate alle rive e attrezzature per la pesca testimoniano legami di lunga tradizione ancora vivi fra le genti di questi luoghi e il loro fiume.

Scarica traccia GPX
PARTECIPA AL BREVETTO
PASSAPORTO VIRTUALE

DISCLAIMER SULL’USO DEGLI ITINERARI

I percorsi sono stati più volte testati dai nostri volontari, verificando tutte le informazioni presenti su questo sito, ma non ci è possibile garantire l’esattezza o la precisione delle stesse. Ringrazieremo pertanto in anticipo, ogni segnalazione per la gestione di eventuali problematiche rilevate lungo l’itinerario (da inviare a percorsigravel@gmail.com).

Si ricorda che tutti gli itinerari sono aperti al traffico veicolare, pertanto devono essere percorsi rispettando il codice della strada e delle vigenti leggi.

L’autore declina ogni e qualsiasi responsabilità, civile e penale, per eventuali danni subiti o procurati a persone, animali e cose che dovessero verificarsi lungo il tragitto.

L’autore non si assume alcuna responsabilità per eventuali variazioni topo-geografiche degli itinerari proposti, la cui percorrenza avviene a proprio rischio e pericolo.

Si è cercato di evitare i passaggi in proprietà private, ma questo non esclude che ci possano essere delle situazioni non a nostra conoscenza che comportino di richiedere l’autorizzazione dei rispettivi proprietari per il transito.

I tempi di percorrenza e i livelli di difficoltà degli itinerari si basano su ciclisti di medio livello, sono sempre scelti con criteri soggettivi e questi dati possono variare anche sensibilmente a seconda delle condizioni climatiche e ambientali.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

CONTATTI

Per informazioni scrivici a info@gravelinthelandofvenice.com

SOCIAL MEDIA